Il mare in tavola: misto pesce gratinato al forno

Ad estate inoltrata, la voglia di mare e di scorpacciate di pesce è difficile da contenere… Leggeri e saporiti, variegati e nutrienti, pesci, crostacei e molluschi sono i re della tavola di luglio! Irresistibili in guazzetto, con la pasta e nei risotti, perfetti anche grigliati o fritti, una delle preparazioni che li esalta di più è sicuramente il gratin in forno: pochi semplici ingredienti per esaltare il sapore del pescato in tutta la sua genuinità, per un piatto unico gustosissimo, croccante e profumato!

Misto pesce gratinato: come e cosa scegliere?

Sia che stiate passando le vacanze in spiaggia, dove consumare pesce fresco è quasi d’obbligo, o che le stiate trascorrendo in città, più lontani dalle rive del mare, acquistare pescato fresco in tutta sicurezza è semplicissimo, a patto di prestare attenzione a poche semplici regole! La prima è sicuramente prediligere il pesce nostrano, proveniente dalle coste italiane che offrono un’impressionante varietà di specie ittiche tutte da scoprire! Acquistare i pesci del Mediterraneo significa soprattutto avere certezze sulla tracciabilità e la freschezza dei prodotti, così come sul rispetto delle norme italiane ed europee riguardanti il settore della pesca e dell’allevamento, per un prodotto made in Italy controllato al 100%. Non è importante solo la provenienza ma anche la stagionalità del pesce che si porta in tavola, rispettandola significa aiutare il mare e l’ambiente, perché si consuma pesce rigorosamente non in fase riproduttiva. A luglio c’è l’imbarazzo della scelta: scampi, alici, sardine, gamberetti rosa, triglie, totani ma anche filetti di orata e pesce spada sono semplicemente irresistibili da gratinare!

Gratin di pesce: come cucinarlo

Una volta scelto il vostro pescato, ponendo attenzione alla provenienza e alla stagionalità, e con gli accorgimenti ben noti che ne assicurino la freschezza assoluta, arriva il momento di cucinarlo in forno seguendo un semplice trucco… La panure deve essere composta da pochi ingredienti, per esaltare il sapore del pesce senza sovrastarlo, è quindi bandito l’uso di panna da cucina, formaggio e uova, via libera invece ad un po’ di fantasia! Per provare una ricetta alternativa ma infallibile, sostituite il pan grattato industriale con un’impanatura fatta in casa partendo dai Grissini Classici della linea Hospitality di Vitavigor: fatti col 100% di Olio Extravergine d’Oliva, saporiti e croccanti… Basterà ridurli in briciole per ottenere una panatura fragrante che dorerà perfettamente in forno! Con un pizzico di sale, pepe, prezzemolo fresco tritato e un filo abbondante di olio avrete pronta in pochi secondi l’impanatura perfetta, da personalizzare secondo i vostri gusti. Qualche esempio? L’aggiunta di olive taggiasche a rondelle o di pomodorini secchi è sempre una scelta sicura capace di conquistare anche il palato più esigente! Una volta impanati, i filetti di pesce, i crostacei e i molluschi cuociono in forno tra i 180 e 200 gradi per pochi minuti, fino a doratura. Servire in tavola un trionfo di pesce fresco da gustare in compagnia durante una ventilata serata estiva non è mai stato così semplice!

Se volete preparare un fantasioso gratin di pesce con i Grissini Classici di Vitavigor potete acquistarne una confezione nei punti vendita dei migliori supermercati di Lombardia e Triveneto oppure online nel nuovo e-commerce Vitavigor. E per altre ricette infallibili, prendete spunto dalla nostra rubrica d’idee in cucina!