Aperitivo italiano: storia e ricetta del cocktail Hugo

Avete mai sentito parlare di Hugo? Si tratta di un cocktail delicato dal sapore freschissimo e aromatico, perfetto da sorseggiare nelle calde serate estive e facile da preparare in casa per un aperitivo homemade particolare. La sua origine è incerta e la sua paternità contesa, la sua ricetta però resta semplice e veloce, se siete curiosi di saperne di più sulla sua storia complicata e soprattutto se volete provarne un calice rinfrescante non vi resta che proseguire la lettura…

La storia del drink Hugo:

 

Questo cocktail è a base di sciroppo di sambuco, è facile quindi immaginare che sia nato in zone di montagna… L’unica cosa certa, infatti, è la sua origine: Trentino-Alto adige! Ma già nascono i primi dubbi sul luogo esatto dove è stato creato e sulla paternità di questo drink aromatico. Una versione vuole che sia stato inventato in Val di Fassa in alta quota, più precisamente a Canazei, nel rifugio Contrin ai piedi della Marmolada. Si narra che Hugo, un ospite abituale del rifugio avesse portato in dono ai proprietari dello sciroppo di Sambuco di produzione casalinga e che questi avessero deciso di mescolarlo a prosecco, foglie di menta e seltz per creare una bevanda fresca da assaporare dopo le lunghe camminate in montagna. Un’altra versione, però, attribuisce l’invenzione al guizzo geniale ed improvviso del proprietario di un’enoteca di Naturno, in provincia di Bolzano..

La ricetta del cocktail Hugo:

Le incertezze sulla provenienza del drink Hugo crollano però di fronte alla sua bontà, ecco perché vi consigliamo di provarlo con questa ricetta collaudata. Per prepararne una caraffa avrete bisogno di:

  • 200 ml di sciroppo di sambuco 
  • 400 ml di prosecco
  • 400 ml di seltz o acqua frizzante
  • Menta fresca
  • Cubetti di ghiaccio

Il procedimento è facilissimo e non richiede doti da barman provetto, l’unica accortezza è utilizzare gli ingredienti ben freddi. Partite quindi mettendo una caraffa di vetro e le bottiglie in fresco nel frigorifero per almeno mezz’ora prima della preparazione del cocktail. Nel frattempo, lavate bene i rametti di menta e sfogliateli. Trascorso il tempo necessario, versate direttamente nella caraffa, l’acqua e lo sciroppo, poi aggiungete il prosecco e miscelate. Servite in calice con l’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio e le foglioline di menta. I finger food ideali da servire con questo cocktail dissetante sono sicuramente le tartine con formaggio. Per onorare le origini di Hugo scegliete i Pan segale di Vitavigor, mini piattelle dal sapore rustico che ricorda il pane nero del Trentino-Alto Adige, da spalmare con un po’ di formaggio fresco aromatizzato con foglioline di timo e zeste di lime o buccia di mela verde. Semplicemente irresistibile!

Potete trovare i Pan Segale nell’e-commerce di Vitavigor e nei punti vendita dei migliori supermercati di Lombardia e Triveneto. E se siete curiosi di conoscere la storia e le ricette di altri deliziosi cocktail italiani, non vi resta che leggere la nostra rubrica “Briciole&Bollicine”!